Consigli per il trasporto della bici

IMG_0995

Rispondo ad A. che mi chiede informazioni tecniche su come spedire la bici da Roma per Santiago e da Santiago per Roma:

Ciao Giuliano, sono A., visto che quest’anno ho intenzione di fare il cammino in bicicletta, tra le tante esperienze che ho letto, la tua è quella che più mi ha colpito e che più si avvicina alla mia situazione (intendo per andata e ritorno) volevo chiederti alcuni consigli per il volo di andata e ritorno, visto che non ho intenzione di farmela in macchina da Venezia, opto per l’aereo, per l’andata purtroppo non trovo voli diretti per Biarritz (con Ryanair), mi tocca quindi, prendere due voli e pagarmi due volte il trasporto della bici, o sennò c’è un volo della “Vueling” (compagnia low cost spagnola) che mi porterebbe direttamente a Pamplona però non così poi troppo economica; ah premetto che il periodo in cui voglio partire è fine giugno, metà luglio, superato il “problema”del viaggio, per l’imballaggio della bici all’andata come hai fatto?
Per il ritorno invece, ho letto che ti sei fatto spedire a casa la bici da Santiago, ecco volevo chiederti, tu sei andato la all’ UPS di santiago senza aver prima prenotato la prenotazione di spedizione? Quanto hai pagato per fartela rispedire? Per il resto sei stato molto chiaro nella tua esperienza/guida, spero che tu possa aiutarmi, attendo una Tua risposta.
Grazie in anticipo.
Ciao, A.
Ciao A.

Ottima scelta… il Cammino è un’esperienza unica ed indimenticabile che non dimenticherai mai.
Veniamo ai dettagli tecnici: all’andata ho imbarcato la bici nel volo Ryanair: ho preso una scatola in un negozio di bici e ho somontato la sola ruota anteriore. Ci sono scatole di due dimensioni: quelle che prevedono lo smontaggio di una ruota e quelle che prevedono lo smontaggio di tutte e due. Nella scatola ho messo anche le due borse che poi ho attaccato alla bici, facendo attenzione a non superare il peso massimo (20 kg se non mi sbaglio). A me non l’hanno pesata, però in alcuni aeroporti lo fanno. La mia è stata solo aperta, quindi non imballarla a casa ma lasciala aperta e portati il nastro da pacchi, così dopo il controllo la chiudi.
Per il ritorno a Santiago c’è un ufficio della Ups che prende in carico la spedizione anche senza prenotazione. Sono abituati… Se dovesse andare male ci sono comunque un alternative (Mail boxes etc, Bicigrino (http://www.bicigrino.com) e qualcun altro. Io me la sono cavata con un centinaio di euro, ma sono passati 4 anni. Entro una settimana la bici ritorna a casa. Anche in quel caso ho riempito la scatola del superfluo, così ho passato gli ultimi giorni senza troppi pesi.
Spero di esserti stato utile, se hai altri dubbi contattami pure. OK?
Buen camino
Giuliano
Annunci

10 commenti so far
Lascia un commento

Ciao Giuliano, ho iniziato ad organizzare il mio cammino di santiago con la bici, e il tuo sito è una fonte di informazioni percio ti bombarderò di domande!
1. tu hai detto che hai imbarcato la bici insieme con le borse da viaggio. Nella foto ci sono due scatoloni cosa hai impacchettato? uno era la bici, l’altro? Le borse piene di tutto l’occorrente? il peso di tutto doveva rientrare nei massimi consentiti ovviamente, no?

Commento di vito

Ciao Vito sono ben felice di poterti dare qualche consiglio. Io ho portato un piccolo zaino sull’aereo u le due borse attaccate alla bici le ho inserite nella scatola che hanno messo in stiva. Qui ho inserito anche gli utensili per riparare la bici che ovviamente non ti fanno portare con il bagaglio a mano. La scatola della bici non chiuderla: in aereoporto devono controllare il contenuto. Portati il nastro per imballarla lì. Per il peso ero al limite, anche se fortunatamente non è stata pesata. I due scatoloni della foto sono le due bici, la mia e del mio compagno di viaggio. Spero di esserti stato utile e se hai altre domande chiedi pure. OK? Buona giornata
Giuliano

Commento di julius70

Ciao Giuliano,

Grazie mille per condividere la tua esperienza. Partirò a inizio Giugno (Roma – Barcellona). Vorrei chiederti consigli sul trasporto della Bici.

Ho controllato e su Ryanair viene 60 euro la spedizione della bici; poi, come hai fatto la spedirò dall’UPS di Santiago.

Le mie domande sono questi due:
a) Potresti dirmi quanto ti è costata la spedizione di Santiago a Roma?
b) Questa è mia bici, cosa ne pensi? qualche consigli?
http://www.olmo.it/City/City3.aspx

Grazie mille!!
Catalina

Commento di Catalina Romero Leclercq

Ciao Catalina
grazie a te per aver letto la mia esperienza ha visto tutto il viaggio su http://www.giulianodorsi.com/Santiago.html ?
La spedizione della bici da Santiago a Roma mi è costata all’incirca un centinaio di euro ed ha impiegato una settimana scarsa. All’interno del pacco insieme alla bici ho spedito anche le due borse della bici con all’interno tutto il materiale che non mi serviva più per gli ultimi giorni di permanenza a Santiago.
Ho visto la tua bici e: essendo una city bike non è proprio l’ideale se hai intenzione di percorrere molti tratti del cammino che è sterrato e, quindi, adatto più ad una mtb. Per questo ti consiglio di cercare il più possibile di percorrere tratti su strade asfaltate. Comunque se è abbastanza nuova non dovresti avere problemi. Controlla tutte le parti meccaniche e la solidità del portapacchi, che è molto sollecitata durante il viaggio.
Se hai altri quesiti chiedi pure.
Buen camino
Giuliano

Commento di julius70

è consigliabile fare il viaggio in bici a fine marzo / inizio aprile? ho solo paura delle pioggie piùche del freddo.
per il resto grazie per l’articolo, mi è stato di grande ispirazione
Marco

Commento di marco Inderbitzin

Ciao Marco
sinceramente non conosco bene il meteo in quel periodo, ma credo che difficilmente non incontrerai la pioggia in Galizia, che è famosa per il suo clima tipicamente nord-europeo e quindi piovoso.
Grazie a te e buen camino!

Commento di julius70

Grazie Giuliano, per quanto riguarda la difficoltà / dislivello del percorso, quello che hai fatto tu com’era? conosci percorsi piu o meno difficili da affrontare? o magari se ci sono dei blog che danno informazioni in tal senso?
grazie
marco

Commento di marco Inderbitzin

Ciao Marco
Il percorso che ho fatto io è il classico, il cammino francese, quello più famoso e, quindi più servito e con il maggior numero di albergue e posti di ristoro. Ci sono tre cime abbastanza impegnative. Nel mio blog ho fatto una descrizione dettagliata del percorso e delle sue difficoltà.
http://www.giulianodorsi.com/Santiago.html
Ciao

Commento di julius70

ciao Giuliano,
vorrei intraprendere il cammino alla fine di maggio, il tuo blog è di grande aiuto e quindi vorrei farti qualche altra domanda.
hai scritto di aver saltato un pezzo immagino che si tratti della tua quarta tappa (Logrogno -hontanas), mi potresti spiegare come hai fatto?
hai preso un altro mezzo o c’è una strada alternativa.
inoltre, volevo chiederti qualche consiglio per 2/3 salite importanti, mi preoccupano molto.
Grazie
Nicoletta

Commento di nicoletta

Ciao Nicoletta
il “salto” di una tappa è stato fatto per accorciare di una giorno il percorso che altrimenti non sarei riuscito a finire in tempo per… il volo di ritorno. Nella stessa giornata ho, così, accorpato due tappe.
Delle salite la più difficile è sicuramente il “cebreiro”, che potresti anche pensare di spezzare in due, fermandoti, ad esempio una notte a metà percorso (come ho fatto un po’ io). La “croce di ferro” è anche impegnativa, ma un po’ meno.
Qui http://www.giulianodorsi.com/Santiago.html c’è un dettaglio anche sulle altitudini. Se hai altre domande, chiedi pure.
Buen camino

Commento di julius70




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: